le berne nobile di montepulciano 2014
le berne nobile di montepulciano 2014

Le Berne Nobile di Montepulciano 2014

17,00

  • Cantina di Produzione:
    Le Berne
  • Zona di produzione:
    Montepulciano (Si) Cervognano
  • Uvaggio:
    Sangiovese (Prugnolo Gentile) 100%
  • Sistema di Allevamento:
    Guyot doppio e Cordone speronato bilaterale bilanciato
  • Tecniche di Vinificazione:
    Lunga macerazione sulle vinacce con intensi rimontaggi iniziali e follature, lunga quiescenza statica in fase finale, temperatura controllata a massimo 30°C
  • Invecchiamento:
    24 mesi in legno (60% in Rovere di Slavonia da 25 hl, 40% in piccoli fusti di rovere francese)
  • Affinamento Bottiglia:
    6 mesi minimo
  • Principali dati analitici:
    Gradazione alcolica 13,50/14,50% Vol – Acidità totale 5,40 – Zuccheri residui 1,45
COD: leberne_nobile_montepulciano Categoria: Tag: , , ,

Descrizione prodotto

Le Berne Nobile di Montepulciano 2014

  • Cantina di Produzione:
    Le Berne
  • Zona di produzione:
    Montepulciano (Si) Cervognano
  • Uvaggio:
    Sangiovese (Prugnolo Gentile) 100%
  • Sistema di Allevamento:
    Guyot doppio e Cordone speronato bilaterale bilanciato
  • Tecniche di Vinificazione:
    Lunga macerazione sulle vinacce con intensi rimontaggi iniziali e follature, lunga quiescenza statica in fase finale, temperatura controllata a massimo 30°C
  • Invecchiamento:
    24 mesi in legno (60% in Rovere di Slavonia da 25 hl, 40% in piccoli fusti di rovere francese)
  • Affinamento Bottiglia:
    6 mesi minimo
  • Principali dati analitici:
    Gradazione alcolica 13,50/14,50% Vol – Acidità totale 5,40 – Zuccheri residui 1,45
  • Descrizione:
    La storia del Vino Nobile trae origine da una secolare tradizione enologica, che già nel XVII secolo vedeva il Nobile definito da Francesco Redi “d’ogni vino è Re,” nel suo “Bacco di Toscana.” Ha ottenuto la DOCG nel 1980 e ad oggi è ritenuto uno dei più prestigiosi rossi italiani. Il Vino Nobile ha un colore rosso rubino di buona concentrazione, profumo intenso con evidenti note fruttate e sentori di frutti di bosco, ciliegia e vaniglia. In bocca l’ingresso è pieno e rotondo, persistente con una discreta componente tannica. È classico l’abbinamento con arrosti di carni rosse e bianche, tutti i formaggi tra i quali predilige il “Pecorino di Pienza.”